Archive by Author

BAMBINI E RAGAZZI COME NOI. NE SIAMO SICURI?

10 Mag

Devo ringraziare la mia prof. di italiano, perché mi ha consigliato questo libro, di cui sono stato affascinato ma allo stesso tempo sconvolto, questo libro si chiama storia di Iqbal”.

Questo libro è tratto da una storia vera, parla di come in angoli del mondo bambini e ragazzi come noi, non hanno i nostri stessi diritti, anzi…., di come vengono sfruttati nel mondo del lavoro, di come vengono ceduti i figli a questi terribili padroni per pagare i debiti, ma non sanno che questi debiti non saranno mai sciolti, ma purtroppo questi angoli del mondo, sono troppo grandi per essere soli degli angoli.


Fatima è una bambina, ha 6 anni quando viene ceduta dai genitori al padrone per pagare un debito, e come lei molti altri figli di altre molte famiglie.

Fatima ha 10 anni, lavora ormai da un po’ nella fabbrica di tappeti di Hussain Khan, e con lei ci sono molti altri bambini e ragazzi, ormai per loro la normalità è lavorare 12 ore al giorno con una catena al piede, dormire per terra e mangiare praticamente niente.

Ma un giorno arriva la speranza, arriva Iqbal; non è ben visto inizialmente, si dimostra avere un talento eccezionale nel filare, dopo giorni però ha il coraggio di ribellarsi al suo padrone, questo fa capire a tutti gli altri che quella non è la normalità, quella non è vita.

Iqbal aiutato da tutti gli altri riesce a scappare e denunciare il suo padrone, e…

 

download (4)

TITOLO: “Storia di Iqbal”

AUTORE: Francesco D’Adamo

CASA EDITRICE: Ex Libris

Attenzione con questo libro puoi morire dalle risate!!!

1 Mag

Se leggere non ti fa fare i salti di gioia e ogni tanto la mamma ti costringe a leggere delle tragedie per far vedere alle altre mamme che suo figlio è super bravo, allora questo credo che sia il TUO libro ideale!!!

Non ti devi sforzare tanto perché ci sono molte illustrazioni e il testo non è il solito con caratteri così piccoli che ti servono gli occhiali da vista anche se ci vedi benissimo. No, no, no, in questo libro il testo è bello grande e in stampato maiuscolo. Un ultima cosa NON E’ UNA TRAGEDIA (come si vede dalla copertina) e ogni tanto ti fa ridere anzi sempre!

Insomma ti fa scoprire proprio tutto sui libri e anche le cose più buffe e strane: “LEGGERE NON FA INGRASSARE PER NIENTE QUINDI: DIVORA LIBRI INVECE DI DOLCI O SALSICCE!”; “QUANDO HAI FREDDO (O SEI TRISTE), ALCUNI LIBRI POSSONO SCALDARTI IL CUORE”; “GRAZIE AI LIBRI, PUOI SEMPRE SOGNARE!”…

Per questo mi piace!

Ah quasi mi dimenticavo: all’interno trovi il celebre “Marco Pagina”!

LEGGETELOOO!!!! : ) : D : )  Parola di Chiaretta!!!

Titolo: “Il libro che ti fa scoprire proprio tutto sui libri anche se non ti piace leggere

Autore: Françoize Boucher

Editore: il Castoro

ILCTFSPTSL

La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret

1 Mag

Ciao Lettori!!!!Sono ancora io, simo02!  Oggi vi scrivo questo post per raccontarvi una magnifica storia, scritta da Brian Selznick e pubblicata dalla casa editrice Mondadori. Si tratta della storia di un ragazzo di nome Hugo, rimasto orfano sin da bambino che vive dentro un grande orologio in una stazione di Parigi insieme allo zio. Quando quest ultimo scompare, la vita del

 

hugo-cabret

ragazzo cambia del tutto: Hugo si deve mantenere da solo e comincia la sua vita da ladruncolo.  Tutto cambia quando, per aggiustare un automa di suo padre, viene scoperto a rubare dal proprietario di un negozio di orologi… Comincia la sua avventura per riparare la macchina da cui capirà il senso della sua vita…

Storia affascinante che mi ha colpito non solo per la bellezza del racconto ma anche per i meravigliosi disegni.

 

hugo cabret 2LA-STRAORDINARIA-INVENZIONE-DI-HUGO-CABRET

 

IN PIU’…il trailer del film!!!

e il booktrailer!!!

 

 

 

Tutti possono realizzare i propri sogni

23 Apr

“Siate gentili con le mucche” racconta di una bambina autistica di nome Temple. Essere autistici non vuol dire non poter realizzare i propri sogni, infatti il libro parla proprio di questo!

Temple, sin da piccola, non reagiva come gli altri bambini, infatti nel primo capitolo, racconta che la mamma e Temple vanno in mare ma la corrente spinge Temple lontano dalla mamma. Temple in questa situazione di pericolo sta lì, ferma, immobile in mezzo alle onde senza ridere, senza piangere.illustrazione siate gentili con ...

Alla materna non la prendevano in giro ma alle medie sì: iniziarono a prenderla in giro finché il direttore disse che Temple era una minaccia per la società e quindi non poteva più frequentare quella scuola.

La mamma trasferisce Temple alla Hampshire Country School una scuola dove c’è una fattoria. Temple osservando le mucche nota che le mucche si agitano per via dei rumori, ma quando entrano nella macchina dove vengono munte sono tranquille. Temple capisce che quando una persona o un animale, entrano in un posto al chiuso si sentono più sicuri e questo l’ha capito solo Temple. Perché Temple vede e sente come le mucche cioè ha una sensibilità diversa.

Temple inventò (per lei) la strizzatrice un marchingegno che le dà la sensazione di essere abbracciata che la rende più sicura, perché il contatto fisico la spaventa. Mr. Carlock, il suo professore di scienze, spinge Temple a studiare il perché gli animali e le persone si sentono più sicure al chiuso.

Temple studierà molto facendo tante altre scoperte e, alla fine, diventerà una importante naturalista!

Mi è piaciuto perché mi ha “trascinato” nel mondo speciale di Temple!!!

Vi consiglio anche di andare in biblioteca ragazzi a Rozzano per vedere dal vero le bellissime illustrazioni di Vittoria Facchini!

Ciao da Chiaretta!!!

Titolo: Siate gentili con le mucche

Autore: Beatrice Masini

Editore: Editoriale Scienza

siate gentili con le mucche

 

CHI GLI OSTACOLI LI CERCA E CHI LI TROVA

21 Apr

Ciao, ho da poco finito di leggere un libro molto interessante, “la linea del traguardo”.

Parla di come due ragazzi così giovani riescono a superare insieme problemi così grandi,            riflettendo su cosa significa la vita e cos’è il mondo in cui vivono.


– Leo è un ragazzo di 15 anni, è il classico ragazzo per cui la sua vita è il calcio e lo sport, non si preoccupa minimamente della scuola e gli vanno dietro tutte le ragazze della scuola; l’unica persona che non lo considera è Viola, una sua compagna di classe, la così detta “secchiona”.

Un giorno Leo in seguito a una partita, mentre torna a casa in motorino, fa un’incidente;               sirene, luci, ambulanze, ospedale, visite, sei diventato paraplegico, non potrai mai più camminare.

Leo scopre che non potrà mai più camminare, perciò neanche giocare a calcio, la sua vita;                     per aiutarlo negli studi i professori mandano da lui Viola, lei è un’atleta di corsa ad ostacoli, con cui può sfuggire dalla sua famiglia.

Leo e Viola, si rivaluteranno, scopriranno di essere così diversi ma comunque così simili…

 

TITOLO:  La linea del traguardo

AUTORE:  Paola Zannoner

CASA EDITRICE:  Mondadori

 

Lasciate ogni Speranza voi ch’intrate

17 Apr

Ciao ragazzi!!!!!Oggi sono qui per raccontarvi una storia favolosa scritta da uno scrittore italiano, Francesco Gongui e pubblicata dalla casa editrice Fabbri Editori.

La storia è ambientata in un lontano futuro, dove sul mondo governa una potente Oligarchia.

L’Oligarchia, quando ricevette il potere, divise il mondo in 3 parti, ispirate ai racconti della Divina Commedia: il Paradiso, dove vivono spensieratamente i ricchi, L’Europa(non la nostra), dove vivono i poveri, e l’Inferno, dove vanno tutti i “dannati” che hanno commesso un crimine.

La storia racconta dell’ avventura di Alec, un povero ragazzo di Europa, e Maj, una di quelle persone felici e ricche che vivono in Paradiso.

La loro avventura incomincia quando Alec va a lavorare nella villa di Maj; i  due si amano, ma sanno che non possono stare insieme, allora si incontrano clandestinamente.

Tutto va bene, fino a quando Maj viene scoperta e condannata all’Inferno.

Alec, per liberarla, entra nella prigione, e insieme ai suoi amici Guido, Jorgos e Maureen scampa alle macchine infernali, sconfigge mostri come cerberi e minotauri. Dovrà anche subire dure rivelazioni e sarà tradito da uno dei suoi compagni…

Infine riuscirà a SALVARE CHI AMA?????

Canti-delle-Terre-Divise-Inferno-Francesco-Gungui In più…

Ecco il booktrailer!!

 

IMPREVEDIBILI ORSI

17 Apr

Ciao ragazzi

Il libro di cui voglio parlarvi oggi è Il passaggio dell’ orso , di Giuseppe Festa.

Questo libro è ambientato nel Parco Nazionale d’ Abruzzo e parla di due orsi, fratelli, ma totalmente diversi fra loro e di due guardia-parco  volontari, Kevin e Viola ai quali il volontariato cambierà la vita.

I due orsi, i veri protagonisti del libro non vivono la vita allo stesso modo, Karhu non ha paura degli uomini e gli si avvicina tranquillamente, fino a oltrepassare il limite. Suuri invece è selvaggio e, al contrario di Karhu ha prestato attenzione agli insegnamenti della madre e sa come trovare il cibo e vivere nella foresta.

Questo libro è bellissimo e imprevedibile e non mancano i colpi di scena e i tradimenti

passaggiodellorso

Lo consiglio a tutti, contrariamente alle mie aspettative è bellissimo e lo leggerete con il fiato sospeso.

 

 

 

 

 

Ciao a tutti alla prossima recensione

 

 

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 45 follower