Archive by Author

E’ pazza o solo sè stessa?

20 Jul

Leo è un ragazzo come tanti altri, si è trasferito a Mica, in Arizona, da quando aveva 12 anni. Ora frequenta la quarta superiore.

Il primo giorno di scuola, ritrova il suo caro amico Kevin e tanti altri suoi compagni che non vedeva da Giugno. Tra questi, c’è una faccia nuova, Stargirl. Lei è da subito derisa dalla maggior parte della scuola, che la vedono solo una sorta di hippie che va in giro con un topo in tasca e un ukulele a tracolla. Leo no. Lui era quasi interessato alla ragazza, tanto da invitarla a partecipare allo show “Sedia Rovente” e soffrire al suo posto quando viene presa in giro.

Durante la storia anche Stargirl si mostrerà attratta da Leo, e da lì inizierà una bellissima storia piena di fantasia e stravaganza.

Il resto della storia la leggerete voi, spero:)

Titolo: Stargirlstargirl

Autore: Jerry Spinelli

 

 

Lettere e fantasmi

17 Jul

Ciao!

Mi sono sorpresa molto quando ho cominciato a leggere questo libro, perché è raccontato attraverso lettere e pagine di giornale. Il libro racconta la storia di uno scrittore di nome Achille Rompi (e rompeva davvero), che non scriveva più da venti anni. Però, siccome deve finire la saga “Spettri Mordaci” per cercare un po’ di tranquillità e ispirazione affitta per l’estate la vecchia casa in Via del Vecchio Cimitero 43, non sapendo però che lì abitano: Max Speranza un bambino abbandonato da i suoi genitori indaffarati e il fantasma Elettra che un tempo anche lei era una scrittrice. All’inizio Achille non si fidava di Max e non credeva alla presenza di Elettra e quindi risultava molto antipatico e scontroso. Finché un giorno Elettra non ne può più e quindi fa cadere in testa ad Achille un VECCHIO, PESANTE E VERO LAMPADARIO!!! Da quel giorno tutto cambiò!

Questo libro mi è piaciuto perché mi è sembrato di essere un postino curioso che legge tutte le lettere di Achille, Max, Elettra e degli altri personaggi. Tutte le lettere hanno caratteri diversi e hanno le firme di chi le scrive!

Achille alla fine riuscirà a scrivere il libro? Lo scoprirete leggendo:

titolo: Un fantasma in soffitta

autore: Kate Klise

editore: Il castoro

un fantasma in soffitta

FANTASMI o stranieri?

16 Jul

Oggi volevo parlare di un nuovo libro, molto bello che parla di argomenti difficili e importanti, raccontati in modo semplice; si chiama “Viki che voleva andare a scuola”.

– Viki e la sua famiglia sono albanesi, emigrati clandestinamente in Italia.  Viki, con la madre e la sorella raggiungono il padre e gli zii a MIlano che vivono ormai lì da più di un anno.

Ma il viaggio dall’Albania all’Italia è duro, tra l’attraversata in mare con il gommone, ospitalità e viaggi in treno, però alla fine riescono a raggiungere il padre.  Ma visto che sono clandestini,nono possono prendere una casa, quindi vivono in una baracca tra fogne e fabbriche e devono vivere nascosti. Ecco un estratto che mi ha colpito molto:

viki con voleva andare a scuola

Qui vivono un sacco di vicende tra: scuola, lavori, soldi, ratti giganti, nascite, polizia, aiuti, e atanto altro…

-“E i fantasmi?” Dove li mettiamo i fantasmi? Tra gli europei o tra la gente dell’altro mondo? Bella domanda.

Non so nemmeno dove mi devo mettere io. Tra gli europei o tra i fantasmi? Noi siamo Albanesi.

E dove li devo metter gli albanesi, tra gli europei o tra gli stranieri?  Guardo sull’atlante: anche l’Italia l’Albania è in Europa.

E allora perché se siamo europei noi albanesi siamo costretti a nasconderci?  Perché dobbiamo diventare invisibili come fantasmi?”-

AUTORE: Fabrizio Gatti

TITOLO: Viki che voleva andare a scuola

CASA EDITRICE: Rizzoli

Martin il pasticcione

14 Jul

Martin Frolly è un ragazzo di 14 anni molto, molto imbranato, distratto, disastroso, sbadato e imprevedibile!

Martin ha due fratelli che al contrario di lui fanno tutto benissimo. Si chiamano Meringue e Muffin. La loro famiglia è molto ricca perché il padre ha la famosa fabbrica FROLLY DOLCI. Il papà, che deve andare in pensione vuole che Muffin e Meringue prendano il suo posto, ma non Martin perché di lui proprio non si fida. Un giorno, Martin, vede sul suo giornalino preferito  “Il Giovane Esploratore”, un articolo con questo titolo: “Venite ad assaggiare il frutto più buono del mondo: la cioccoprugna, del Brasile!”. E’ così che Martin parte alla ricerca del frutto misterioso, anche se tutto il resto del mondo pensa che sia solo una leggenda! Il padre è contentissimo di questa decisione perché così, per un bel po’ di tempo, quel pasticcione di Martin non sarebbe più stato tra i piedi! Quando furono in aeroporto Martin non si accorse che qualcuno lo stava seguendo…

E così inizia l’avventura strampalata, a volte imbarazzante, imprevedibile, coinvolgente e comica di Martin inseguito da un ricco furbastro e da due improbabili rapitori!

Ma esisterà davvero la misteriosa cioccoprugna?

Questo libro mi è piaciuto perché è molto avventuroso, molto comico e poi si legge in poco tempo!

Stra-consigliato!

Titolo: “Martin Frolly esploratore pasticcione

Autore: Clive Goddard

Editore: Il Castoro

martin frolly

“cos’è la politica?”

10 Jul

Ho appena finito di leggere “Camilla che odiava la politica”, un libro molto interessante che spiega con parole semplici argomenti difficili e importanti.

– Camilla, è una ragazza di dodici anni, e la sua vita la paragona a una mela divisa in due parti: la prima dolce e felice, e la seconda marcia con un verme dentro.

La vita di Camilla cambia, quando  suo padre, un importante politico e sindaco del paese in cui vivono, muore.

Tutta la famiglia è cambiata, e Camilla si trova sempre con più difficoltà tra famiglia, amici, bullismo e sport; ma un giorno Camilla incontra un “barbone”, prima sospettosa ma poi quando lui e i suoi animali la salvano da un atto di bullismo , più affascinata da lui lo inizia a conoscere.

Sarà Aristotele, il barbone, a farle capire che la politica, che lei pensa sia una cosa orribile visto che la associa alla morte del padre, invece non è una cosa brutta anzi… e le farà delle piccole lezioni.

Intanto  ci saranno vari avvenimenti e persone che faranno vivere varie esperienze a Camilla, e lei apprenderà tantissime cose e scoprirà di più sulla politica, e alla fine scoprirà una grande sorpresa inaspettata.

AUTORE: Luigi Garlando

TITOLO: Camilla che odiava la politica

CASA EDITRCAMILLA CHE ODIAVA LA POLITICAICE: Best Bur

 

salis a teatro

7 Jul

Ciao,

Oggi non volevo scrivere una recensione su un libro, ma raccontare un’esperienza che ho potuto vivere.

Grazie al Focus Group di Salis, io e altri ragazzi di bucsity abbiamo potuto avere l’occasione di partecipare a un laboratorio di teatro al Piccolo Teatro di Milano.

Questo laboratorio è andata avanti dal 8/6 al 20/6, la data in cui abbiamo messo in scena uno spettacolo di opera lirica contemporanea, in cui abbiamo rappresentato la storia di “Salis nella regione dell’acqua dolce”.

In queste due settimane abbiamo lavorato con Federica Santambrogio per quanto riguarda la scena, con Pilar Bravo per il canto e Daniela Morelli che ha scritto il libretto e ci ha aiutato con i suoi consigli; con cui abbiamo lavorato anche nel Focus Group; per non parlare di tutto lo staff e i ragazzi con cui ho fatto questo viaggio.

Comunque, è stata un esperienza magnifica che mi ha fatto crescere e mi ha fatto conoscere una nuova passione e un sacco di gente meravigliosa, quindi se avete un occasione del genere ” coglietela al volo senza esitare, e non ve ne pentirete”.

Qui potete trovare le immagini delle prove 

L’INVESTIGATORE DI BAKER STREET

30 Jun

Ho scoperto il grande investigatore Sherlock Holmes e il suo amico assistente Watson nel film: “Piramide di paura“, un po’ inquietante ma tutto sommato bello e con un po’ di suspance. In biblioteca, poi, ho trovato il libro: “Le avventure di Sherlock Holmes” di Arthur Conan Doyle.

E’ formato da sette storie intriganti e alcune anche complesse, scritte, a volte, con un linguaggio complicato. A seconda dei casi che Sherlock Holmes si trova a dover risolvere si fa raccontare l’accaduto e in base alla difficoltà formula un’ipotesi o si reca sul luogo del delitto.

In ogni storia ho provato a capire chi fosse il colpevole, ma Sherlock Holmes è riuscito sempre a stupirmi con le sue teorie strane ma logiche e giuste. Mi sono piaciute tutte le storie, ma la mia preferita è stata: “L’avventura del diadema dei berilli”.

Da questo libro ho scoperto il significato della celebre frase: “Elementare, Watson?!”

VE LO CONSIGLIO!!!

le avventure di Sherlock Holmes

 

 

 

 

 

 

 

Titolo: “Le avventure di Sherlock Holmes”

Autore: Arthur Conan Doyle

Editore: RCS

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 41 follower