Archivio | Ary RSS feed for this section

Incontro con Miriam!

21 Apr

EHI!!!:) Immagino sappiate che mercoledì 17 alcuni di noi bibliobloggers hanno incontrato la scrittrice Miriam Dubini, insieme alle classi 1^E e 1^D e alle prof. Bernabei e Polenghi!miriamdubini1 Per chi non lo sapeva……. beh, ora lo sa. Abbiamo parlato per un paio d’ore, lei ci ha presentato i suoi libri (la serie “Aria”) e giocando abbiamo inventato insieme una storia. Alla fine noi ne abbiamo approfittato e le abbiamo fatto qualche domanda:
Bucsity: Allora… da quanti anni è che scrivi?
Miriam: Diciamo da sempre. E’ diventato un mestiere quando hanno pubblicato il mio primo libro, quando avevo 30 anni.
B: Ma questa tua passione, dello scrivere, com’è nata?
M: E’ solo mia come passione, nessuno nella mia famiglia scrive. Però fin da quando ero piccola i miei genitori mi raccontavano molte storie e poi anche il mio professore di Latino al liceo mi raccontava i miti, greci e non; tutto questo mi stimolava molto.
B:Il libro, tra quelli che hai scritto, che ti è piaciuto di più?
M: Aria, senza dubbio!
B: Sappiamo che hai lavorato per il cinema…
M: Sì, ho scritto qualche sceneggiatura per film per ragazzi, ma purtroppo non sono mai state realizzate.
B: E per la Disney?
M: Pure, ho scritto delle storie sia per Topolino che per Paperino!
B: Lavori anche per Art Attack?!
M: Sì, pure per loro.
B: E che cosa fai?
M: Rivista, non programma televisivo. Di solito invento giochi e li preparo, che poi verranno fotografati in un set apposito.
B: Leggevi quando eri ragazza?
M: Prima dei 14 anni leggevo fiabe, libri per bambini… Poi ho letto Siddharta: finito quello mi sono letta TUTTE le altre opere di Herman Hesse! Intorno ai 20 anni ho iniziato a leggere, invece, gli autori americani contemporanei.

B: Generi particolari?
M: A dir la verità, leggo molto meno da quando faccio la scrittrice. Dopo molte ore al computer, ne ho abbastanza di parole davanti agli occhi.
B: E’ molto difficile?
M: No, più faticoso che difficile, direi.
B: Riguardo al tuo stile di scrittura invece?
M: All’inizio, quando scrivevo per bambini, dovevo stare attenta al linguaggio alla forma… quindi avevo un altro stile rispetto ad adesso, che scrivo per più grandi. Se mi viene in mente un termine, o un’espressione che voglio usare, non ci penso e la scrivo subito. Però ci metto sempre un po’ di mistero nei miei libri, quello sempre ci dev’essere a parer mio.
B: E le immagini, invece?

M: A quelle ci pensano gli illustratori. Però me le fanno sempre vedere, chiedono il mio parere e io gli do’ la mia opinione: se c’è qualcosa da cambiare secondo me glielo dico e loro mi assecondano, per esempio.
B: Quanto ci metti in media per scrivere un libro?
M: Dipende dal libro che sto scrivendo. Per “Aria”, per esempio, ci ho messo solo due mesi.
B: Il libro che preferisci in assoluto?
M: Ah! Questa è difficile come domanda! Però direi “Il barone rampante” di Calvino.
B: Ultima domanda promesso…
M: Sì?
B: Ci faresti un’autografo?

Ci ha accontentati;)  eccolo —>

Ciaoooo:)

autografo M. Dubini

un libro di storia che non sa di lezione!

9 Nov

Ciao :). Oggi vi volevo consigliare. “I ragazzi delle barricate”. Parla di Enrico, un martinit, che da grande vuole diventare giudice, per decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato. A quel tempo Milano è sotto gli Austriaci e presto ci saranno le famose CINQUE GIORNATE di Milano. Enrico si troverà presto coinvolto insieme ai suoi amici… Vi lascio una piccola scheda libro:

AUTRICE: DANIELA MARELLI

TITOLO: I RAGAZZI DELLE BARRICATE

 spero vi piaccia!! 🙂  

il segreto di una madre…

5 Ott

May non voleva neanche salire su quella maledetta nave. Il “Titanic”! Dicevano che era inaffondabile e invece ora giace spaccato a metà in fondo all’oceano, dopo aver trascinato giù suo marito e la sua adorata Ellen. Perchè May è  contentissima quando le consegnano quel fagottino minuscolo tra le braccia sulla scialuppa, ma quando con orrore dopo scopre che non è la sua bambina non sa che fare: dirlo a qualcuno e rischiare che resti orfana, oppure tenerla e mantenere quel piccolo segreto??? Per fortuna c’è Celeste, una ragazza conosciuta durante il naufragio, che le starà sempre accanto come sua migliore amica, ma neppure a lei dirà la verità…

Per sapere come va a finire dovrete leggerlo: io ho la bocca cucita!! Vi lascio una piccola scheda libro:

TITOLO: LA STRADA IN FONDO AL MARE

AUTRICE: LEAH FLEMING

CIAO CIAO

 

Quando l’amore è rossosangue….

21 Set

Quando Silvia, la sua migliore amica che c’è sempre stata per lui, glielo dice tra le lacrime Leo non ci crede.Non l’ha mai vista piangere così e anche lui vorrebbe morire: Beatrice ha la leucemia.

Beatrice, la ragazza che lo ha fatto innamorare con i suoi capelli rossosangue, sta morendo lentamente e lui non può farci niente. I suoi genitori e amici (tranne Silvia) non capiscono come si sente. Una vita che dura un’anno scolastico, un prof che sembra più quello che si definisce un’amico, tutto il suo mondo che gli crolla addosso.

“Bianca come il latte, rossa come il sangue” è tra i libri più belli che io abbia mai letto, semplicemente stupendo. Se avete un attimo libero LEGGETELO, davvero. Ah, avviso per i più sensibili: tenetevi un pacco di fazzoletti di fianco, fidatevi!

AUTORE: ALESSANDRO D’AVENIA

CASA EDITRICE:MONDADORI

CIAO CIAO  ary

Se volete sapere bene cos’è la leucemia andate a questo indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=ypS-KcvQm8c

I <3 TIFFANY!!

12 Set

Chi di noi non ha mai sognato quella bellissima e inarrivabile scatoletta blu marchiata Tiffany??

Marjorie e Marty ancora non ci credono che sono state assunte come prime donne nella gioielleria più famosa del mondo, anche se come fattorine. Un’avventura che dure un’estate, ma un’estate impagabile e indimenticabile per loro due.

Se volete leggere qualcosa di molto carino ve lo consiglio proprio e ………. state sempre attenti quando avete per le mani una scatola di perle!! Leggete il libro per scoprire di cosa sto parlando!

AUTRICE: MARJORIE HART

TITOLO: I LOVE TIFFANY

ciao ciao 🙂 😛       ary

esattamente un mese fa…

16 Giu

Esattamente un mese fa ho pubblicato il mio ultimo post anche se dopo il 16 maggio ho letto altri libri. Oggi vi volevo parlare di un libro che, anche se non avete mai letto, ne avrete sentito parlare di sicuro: si tratta de “Il buiooltre la siepe”. Tutta la storia si svolge in una cittadina dell’Alabama dove accadano fatti e avvenimenti che si vanno ad incrociare con la vita della piccola Scout (la narratrice) e di suo fratello Jem. Ve lo consiglio tantissimo perchè è veramente bello. Vi lascio una piccola scheda libro:

TITOLO: IL BUIO OLTRE LA SIEPE

AUTRICE: HARPER LEE

CASA EDITRICE: FELTRINELLI

HARPER LEE

                                                          

COPERTINA

                                                         CIAO CIAO

Chi non ha mai sentito parlare del capitano Nemo????

16 Mag

 Ehi vi propongo un’altro classico: 20 000 leghe sotto i mari. Per chi non l’ha mai sentito vi faccio un breve resoconto: il professor Aronnax all’inizio si trova sull’Abraham Lincoln, all’inseguimento di un misterioso mostro marino. Quando finalmente lo avvistano, un movimento dell’animale fa naufragare Aronnax e Ned Land, il. fiociniere di  bordo. Vengono salvati dal misterioso mostro che però si rivela essere un SOTTOMARINO! Il suo comandante, il Capitano Nemo, è un uomo alquanto strano, che ha tagliato ogni rapporto con il mondo esterno ma dotato di grande cuore…

Comunque vi lascio anche una piccola scheda libro:

AUTORE: JULES VERNE

TITOLO: 20 000 LEGHE SOTTO I MARI

CASA EDITRICE: EDITRICE PICCOLI

 

                        CIAO CIAO