Archivio | Alex05 RSS feed for this section

La ragazza senza ricordi

10 Set

Jane si era lasciata tutto alle spalle: aveva iniziato una nuova vita, aveva il lavoro che desiderava da sempre, aveva anche trovato l’amore, o comunque qualcosa di simile. Aveva di nuovo tutto, ma una mail “pubblicitaria” arrivata alla posta del canile, dove lavora, riapre quella ferita a cui era stato messo un lucchetto 5 anni prima.

Daisy non è morta.

Questo il contenuto della mail che le riporta la mente al viaggio di purificazione per sfuggire alla routine fatto con le sue amiche, anche se da 4 ragazze solo 2 sono tornate a casa.

La ragazza senza ricordi racconta il viaggio di 4 amiche, con protagonista Emma, e una storia di quotidianità che viene stravolta dalla ricerca della verità sui messaggi, sulle mail e su ciò che accade a Jane (Emma) dopo cinque anni dal viaggio finito in tragedia che ha visto la morte di 2 amiche della stessa. La storia all’inizio può risultare pesante e pastosa, poco avvincente, ma quando si inizia a parlare di un segreto o di un mistero è nella natura di tutti voler scoprire di cosa si tratta e quindi si va avanti con il libro, che successivamente riesce a intrappolare i lettori in un vortice di misteri e parole non dette, sospiri celati, emozioni represse. Il viaggio che serviva per purificare il corpo e l’anima sembrava perfetto ma si trasforma a poco a poco in un incubo, da cui è quasi impossibile uscire.

Cally Taylor o, come i firma nei libri, C.L. Taylor, stupisce con un racconto che coinvolge e sorprende, con colpi di scena e misteri che si cerca di svelare. Ho davvero apprezzato questa storia perché è scritta molto bene e consiglio vivamente di leggerla.

Sostengo che ogni libro abbia una frase portante, da cui si sviluppa la trama.
Credo che quella di questo libro sia: non tutto è ciò che sembra.

taylor

 

TITOLO: LA RAGAZZA SENZA RICORDI
AUTORE: C.L. TAYLOR
CASA EDITRICE: LONGANESI

Annunci

L’ultimo faro, Premio Strega

11 Mar

Ciao a tutti! Non scrivo da un po’, però ci tenevo a farvi conoscere una nuova uscita di Paola Zannoner, “L’ultimo faro”. Questo libro parla di quattordici ragazzi che si trovano in una vacanza organizzata, ognuno per motivi differenti: chi per una buona pagella, chi per problemi famigliari, chi per pura voglia di scoprire un altro mondo.

La storia si sviluppa attraverso le esperienze al faro e le storie dei ragazzi, ognuna diversa dall’altra, ma alla fine tutte uguali.  Il protagonista principale di questa storia è Lin, una ragazza con un passato travagliato e l’aria da “bad girl”: sarà lei infatti quella di cui si concentreranno la maggior parte delle avventure al faro, affiancata principalmente da Tudor e Cicca, altri due ragazzi conosciuti durante la vacanza.

Lin e gli altri ragazzi si troveranno ad indagare su una misteriosa storia d’amore che si era evoluta nei pressi del faro anni prima del loro arrivo e di cui sapranno comunque solo una parte, anche se i lettori saranno coinvolti da questa relazione struggente tramite un capitolo raccontato da una dei due protagonisti di questa novella.

Questa vacanza cambierà la vita dei ragazzi, che scopriranno l’amicizia e come si vive la vita, attraverso avventure magiche, misteri velati e nuove passioni.

Consiglio vivamente la lettura di questo libro, toccante e simpatico, rimane impresso e non si scorda. Questa storia lascia sfogo all’immaginazione e contemporaneamente non ha bisogno di cambi, perfetta così com’è.

 

Ora vado, che è tardi, però ricordate… Leggete questo libro!!!

 

Titolo: L’ultimo faro

Autore: Paola Zannoner

Casa editrice: DeA       

Il grido del lupo – Premio Strega giovani

13 Gen

Ciao a tutti!

Oggi voglio parlarvi di uno dei libri candidati al premio strega giovani, che ho adorato. Non è una lettura pesante, anzi, l’ho letto in pochi giorni e ha contenuti adatti a tutti. Ho ritenuto questa storia molto bella anche dal punto di vista grafico, ha ritmo incalzante ed è molto scorrevole.

Il libro parla di un Cacciatore spietato che, pur di avere “pezzi unici” nella sua collezione,  andrebbe in capo al mondo, noncurante di danni al fisico e alla salute se si trovasse faccia a faccia con la sua preda. Un giorno, per caso, scopre l’esistenza di alcuni lupi in Inghilterra, che si dicevano estinti da anni,  se non secoli. Si mette quindi sulle loro tracce per ucciderli tutti e inizia una vorticosa caccia fatta di intrighi e sotterfugi.

Penso si possa dire che in questa storia i protagonisti sono due, il Cacciatore e l’effettivo ultimo lupo d’Inghilterra, Greycub. Su di loro infatti si basa la maggior parte della storia e tutto quello che accade è raccontato principalmente dai loro punti di vista.

Come già detto precedentemente è incalzante e scorrevole, si legge velocemente ma comunque lascia il segno, non è impegnativo ed è adatto a fasce di età (ritengo) sopra i 9 anni. Lo consiglio vivamente perché è molto appassionante, ti leghi ai personaggi e vedi tutto secondo i loro diversi punti di vista. Vale davvero la pena di leggerlo.

“Afferrò anche strane zaffate eccitanti dall’aria fresca fuori dai canili: erba e fango, e l’occasionale puzzo rancido dei gas di scarico.[…] Ma sopra ogni altro dominava l’odore dei cani e Greycub, che era un lupo, sapeva di non appartenere a loro”

 

La copertina del libro è accattivante, viene la voglia di prenderlo in mano e leggerlo tutto d’un fiato. L’immagine riportata è particolare ma è ben centrata nel contesto del libro. Il blu sullo sfondo è profondo ed essendo sfumato fa un effetto del tipo “carta stropicciata” che mi affascina in modo singolare.

 

Autore: Melvin Burgess

Titolo: Il Grido del Lupo

Editore: equiLibri

 

 

 

 

 

 

 

Bacii,

Ale

Il maestro nuovo

4 Nov

Trama:

Un nuovo anno, un nuovo maestro. Sarà l’inizio di una nuova vita per sette ragazzi di quinta elementare che si troveranno ad affrontare un anno scolastico fuori dalle righe, con un maestro spettacolare. Il colpo di scena sconvolge la storia e coinvolge molto i lettori. Durante questo libro i ragazzi rifletteranno su chi sono e impareranno ad apprezzare le persone per quello che sono, non per come appaiono, andranno oltre ai pregiudizi e scopriranno un sacco di storie.

Recensione:

Il libro è molto interessante, ciò che succede durante l’anno è bellissimo, perchè Mr. Terupt (il maestro) ha grandi doti e sa come coinvolgere i ragazzi con laboratori, progetti e giochi, soprattutto con il gioco e il divertimento.
Uno di questi giochi, però, si tramuterà in un incubo che coinvolge i lettori con un vortice di emozioni che tengono i pensieri occupati dalla curiosità di ciò che sta per accadere e tengono gli occhi incollati al libro fino all’ultima pagina.
Il libro è ricco di sottotrame e storie dei vari personaggi e tutto ciò che accade è raccontato dai ragazzi: Jessica, Anna, Alexia, Danielle, Peter, Luke, Jeffery.
Ho adorato questo libro perchè è scritto molto bene e in modo realistico, con molti pezzi comici, e ti fa desiderare Mr. T come maestro.

la frase che più mi è piaciuta è stata:

“Mr. Terupt ci ha insegnato molte cose, ma la più bella ce la spiegò quel giorno: ci insegnò a perdonare.”

Titolo: Il maestro nuovo
Autore: Rob Buyea
Editore: Rizzoli

Sono stati scritti due sequel, ma il secondo non è ancora stato tradotto:

Il maestro nuovo è tornato
Saving Mr. Terupt

Una nuova era di magia

28 Gen

Hey! Sono sempre io, Alessandra.

Visto che sono nuova vorrei un pochino cimentarmi nello scrivere recensioni, e visto che del libro LA MISTERIOSA ACCADEMIA PER GIOVANI GENI ho letto davvero poco, vorrei parlarvi del primo libro di una saga entusiasmante,almeno secondo il mio parere.

Alastair Hunt è un mago,ha una moglie ed un figlio,Call. Durante la 3ª guerra magica, nel massacro gelido, perde la sua adorata moglie. Il figlio è l’unica persona sopravvissuta al massacro. Alastair da quel momento in poi comincia ad odiare la magia, e cerca di allontare da essa anche Call.

Ma lui ottiene un posto al Magisterium, la scuola dove anche suo padre,sua madre, Costantine Madden (che diventerà poi il nemico della morte) e altri hanno studiato.

Call si farà 2 nuovi amici, Tamara Rajavi, ragazza molto ricca ma simpatica, e Aaron Stewart,il più bel ragazzo del primo anno,apparentemente orfano (ma nel secondo libro si scoprirà di più), molto socievole e allegro. Call custodisce un segreto,che neanche lui conosce,fino alla fine del primo anno. Durante esso affronteranno varie sfide,ma tutte verranno superate abilmente.

Magisterium è una saga di 5 libri, scritta da Cassandra Clare e Holly Black; i titoli dei libri sono questi: l’anno di ferro, il guanto di rame, la chiave di bronzo, la maschera d’argento e il nemico della morte. Quest’anno uscirà “la maschera d’argento”, per il quale sto per andare fuori di testa, perché la fine del terzo libro è secondo me quella più intrigante.

Questa saga la adoro, in alcuni punti mi ha fatto riflettere, in altri mi ha aiutato a superare momenti difficili. Come Call avevo 1/2 amiche, con cui non mi trovavo neanche tanto bene, e questa storia mi ha aiutato a capire che gli amici si trovano a 2 passi da noi, e non bisogna neanche cercarli. Le copertine aiutano molto a capir lo stile del libro, e sono molto eloquenti.

Non riesco ad inserire l’immagine, quindi lascio qui il link

Si possono trovare anche gli estratti su IBooks o Google Play libri

 

 

Eccomi, appena arrivata!

28 Gen

ciao,sono nuova. Mi chiamo alessandra,mi piace molto leggere.

in questi giorni sto leggendo LA MISTERIOSA ACCADEMIA PER GIOVANI GENI, credo che sia un libro appunto misterioso,per alcuni fatti avvenuti all’inizio. Qui potete trovare anche la copertina del secondo libro.

Ci vediamo presto.

CIAO!

cop